politica


L’ETERNO PRESENTE

Al congresso che, nel 1994, portò D’Alema Massimo alla segreteria del PDS, votai l’altro candidato: Veltroni Walter. Veltroni riusciva a farmi sognare perchè provava a scrutare il futuro e a interpretarlo. Non era un Kennedy,…


TUTTI CILENI (per un giorno)

Da un paio di giorni a questa parte il mondo il cui cuore politico batte a sinistra (compreso il mio) è in festa perché in Cile (18 ore di volo da qui) è diventato Presidente…


LO SCIOPERO È UNA COSA SERIA

Per tutti gli Anni Settanta e fino alla Marcia dei Quarantamila, a casa Altizio, ogni volta che i metalmeccanici proclamavano un’agitazione sindacale, l’aria si faceva tesa. Mio padre era operaio e sindacalista alla Fiat Mirafiori….


ORGOGLIO SABAUDO

Tre giorni sono del tutto insufficienti per comprendere anche solo gli aspetti più marginali di una città che non ho mai visto prima e che, per di più, visiti con l’occhio disincantato del turista che mette…


L’ALIENO ROLLO

La stagione dell’ “uno vale uno“, del “lo decide la rete” e della mortificazione della competenza dovrebbe essere andata in soffitta. Uso il condizionale perchè la realtà supera sempre la finzione, ma scorrendo le liste…


COSA SUCCEDERÀ A KABUL?

Avendo viaggiato per il sud del mondo per 25 anni, quando l’opinione pubblica nostrana, attraverso i social, diventa in pochi secondi esperta di geopolitica, grazie a qualche evento che capita lontano dai nostri confini, mi…


VOGLIO CAMBIARE IL MONDO

Perchè ti candidi Mauro? “Perchè ho ancora voglia di cambiare il mondo.” Lo dice così, sorseggiando un succo di frutta alla pesca in un caffè di piazza Vittorio dove ci siamo dati appuntamento. Mauro Esposito…



L’ANTIFASCISMO FAI DA TE

Mio nonno Sante era uno scalpellino. Spaccava le pietre. Per vivere. Nella murgia barese era un mestiere mediamente diffuso. Serviva precisione, costanza, una discreta forza fisica e la convinzione incrollabile che tutto sommato potesse anche…